Importante appuntamento sabato 27 aprile, in occasione della Fiera di Campoverde ad Aprilia, Coop e Unicoop Tirreno terranno il convegno Dai campi alle nostre tavole. Coop e la legalità Tracciabile. Una sfida al caporalato e al lavoro nero “, per sottolineare l’importanza di una filiera etica e consapevole.

Roberto Nanni, responsabile nazionale del prodotto a marchio di Coop, parteciperà all’evento facendosi portavoce dell’impegno etico di Coop e del progetto Buoni e giusti. La campagna vuole promuovere il rispetto dei diritti dei lavoratori e l’eticità delle filiere ortofrutticole a rischio. A tal fine sono state coinvolti oltre 800 fornitori di ortofrutta (nazionali e locali) di Coop e, dal 2016 anno del lancio della campagna, sono state 13 le prime filiere sotto i riflettori, per un totale di oltre 500 aziende agricole sottoposte a audit, ma sono già state verificate altre 3 ulteriori filiere ortofrutticole e non saranno le ultime.

Legacoop Lazio, l’associazione di rappresentanza delle cooperative operanti nella regione, sostiene i progetti di Coop che di recente ha firmato un protocollo di legalità per la salvaguardia del lavoro agricolo, protocollo sottoscritto insieme alle organizzazioni sindacali, alle associazioni di categoria. A tal proposito saranno presenti all’incontro anche l’assessore al Lavoro Claudio Di Berardino e l’assessore all’agricoltura Enrica Onorati.

Il tema trattato è di grande importanza, il prefetto vicario e i sindaci di Latina e Aprilia saranno presenti per dimostrare il totale appoggio delle istituzioni per la promozione di un comportamento etico e responsabile.

Tra gli ospiti anche Marco Omizzolo, impegnato da anni nello studio del fenomeno dello sfruttamento agricolo e nella lotta al caporalato nel sud Pontino.

In programma anche gli interventi di Irene Giusti di Reti Giustizia e Giuseppe Cappucci della Flai-cgil, che porteranno il loro contributi in merito al mondo dell’associazionismo e della rappresentanza.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here