Via al Black Friday per 14 milioni di italiani pronti a fare acquisti oggi!

Che la corsa agli acquisti abbia inizio!

Tutti matti per il Black Friday, l’ennesima tradizione importata dagli Usa che prevede un giorno, precisamente il venerdì dopo il Giorno del Ringraziamento, all’insegna dello shopping sfrenato.

Il tradizionale Black Friday americano

La tradizione del Black Friday viene associata ad un’altra festività tipica americana che è quella del Thanksgiving, ovvero il Giorno del Ringraziamento, che si celebra il quarto giovedì di novembre negli Usa e in Canada il secondo lunedì di ottobre. Secondo una tradizione consolidatasi negli anni Sessanta, i negozianti americani, in questo giorno speciale, propongono sconti allo scopo di favorire lo shopping e dare il via alle spese natalizie.

Un giorno che tutti aspettano con ansia per approfittare delle occasioni e delle vantaggiose promozioni che le grandi catene sono solite offrire. Per questo motivo molte persone in previsione del Black Friday decidono di trascorrere la notte fuori dal negozio inattesa dell’apertura delle porte. Per dare un’idea si pensi che nel 2013 negli Stati Uniti sono stati spesi 57,4 miliardi di dollari in un solo giorno da più di ottanta milioni di persone. E’ come se l’intera popolazione della Germania fosse andata a fare shopping nello stesso giorno.

Ma perché questo venerdì è “nero”?

black friday
Black Friday (sabbioni.it)

Forse vi sarete chiesti perché questo venerdì sia proprio “nero”, il motivo è che all’epoca i registri contabili dei negozianti si compilavano a penna, usando inchiostro rosso per i conti in perdita e quello nero per i conti in attivo. E nel venerdì dopo il ringraziamento, grazie a queste promozioni, i conti finivano decisamente in nero.

Ma c’è anche un’altra teoria al riguardo secondo la quale l’origine del nome sarebbe meno poetica. Il “nero” sarebbe causato dal traffico sulle strade e dalla congestione nei negozi, provocata da migliaia di americani attirati da sconti validi soltanto quel giorno. La prima volta che se ne parlò, sembra essere stato nel 1961 quando a Philadelphia il venerdì dopo il Ringraziamento fu davvero trafficato.

Previsioni economiche

Il Black Friday è un giorno molto significativo per gli analisti finanziari e per gli ambienti borsistici statunitensi e internazionali. Infatti è designato come indicatore statistico della propensione ai consumi e alla spesa negli Stati Uniti. È l’inizio ufficiale dello shopping natalizio e può essere utilizzato come parametro per stimare l’andamento di tutta la stagione natalizia. Il venerdì nero è così importante che alcune grandi catene anticipano i loro saldi anche nel giorno del Ringraziamento.

Un sondaggio di Confesercenti-Swg su consumatori e commercianti indica in 14 milioni gli italiani pronti a fare acquisti oggi, per un giro d’affari complessivo di 1,5 miliardi di euro. Inoltre Confesercenti-Swg mette in evidenza che il 50% dei consumatori partecipanti al Black Friday userà l’occasione per fare almeno un regalo di Natale, l’8% addirittura la maggior parte. Oggi quindi sarà sicuramente un test della ripresa dei consumi in attesa delle festività natalizie.

Negli ultimi anni, per favorire oltremodo i consumi, il giorno del Black Friday si è trasformato in un’intera settimana con sconti e offerte speciali che si trascinano lungo tutta la settimana precedente.
Il Black Friday è solitamente seguito dal Cyber Monday, il primo lunedì successivo, caratterizzato da grandi sconti relativi però a prodotti di elettronica.

Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here