Tante sono le motivazioni per cui ad un tratto si valuta la possibilità di chiedere un prestito personale: la voglia di regalarsi un viaggio, un oggetto tanto desiderato, un evento particolare da festeggiare, una spesa imprevista. La prima cosa da sapere è che c’è una sostanziale differenza tra prestito personale e finanziamento finalizzato. Scopriamo insieme in cosa i due prodotti finanziari sono diversi e cosa comporta richiedere l’uno o l’altro.

Prestito personale

Il prestito personale è sostanzialmente un finanziamento che consiste nell’erogazione al cliente di una somma prefissata, ad un tasso di interesse fisso, rimborsabile secondo un piano di ammortamento a rate costanti, di cui non è necessario specificare la finalità (per cui si dice che è un finanziamento “non finalizzato”): es. acquisto moto, autovettura, barca, cucina, ecc. ll prestito viene concesso da banche o da società finanziarie, dopo apposita valutazione, a chiunque dimostri di possedere un reddito senza bisogno di dichiarare a cosa sarà destinata la somma. Possono richiedere un prestito personale principalmente dipendenti, lavoratori autonomi e pensionati.

Finanziamento finalizzato

A differenza del prestito personale il finanziamento finalizzato, lo dice la parola stessa, è “finalizzato all’acquisto di un bene specifico” (ad. Esempio un’auto). La differenza sostanziale è che la somma erogata non viene accreditata sul conto del cliente, ma su quello del venditore (ad es. il concessionario), che spesso si fa anche carico di raccogliere la documentazione del cliente, istruire la pratica e trasmetterla all’ente finanziatore. Il cliente restituirà la somma richiesta al finanziatore in base al piano rateale scelto, solitamente con accredito diretto sul proprio conto corrente bancario (sempre meno tramite bollettini postali).

Prestito personale online

La grande diffusione del digitale e della Rete internet ha fatto sentire i suoi effetti anche nel settore finanziario, tanto in quello dei prestiti personali che dei finanziamenti, obbligando di fatto i grandi player ad “adattarsi” alle nuove abitudini dei consumatori digitali. Tra i più importanti player del settore segnaliamo Sella Personal Credit, che con il prodotto “Pronto Tuo” (ad link) e la procedura Sofàcile offre a tutti la possibilità di richiedere un prestito personale stando comodamente seduti in sofà! Tra i principali vantaggi di Pronto Tuo:

  • 100% on-line
  • ZERO spese istruttoria pratica
  • ZERO costi mensili di gestione
  • ZERO spese per invio comunicazione on-line
  • 100% green grazie alla firma digitale
  • Supporto di un operatore in fase di caricamento pratica (compilazione form)
  • Accesso gratuito a Club Sella, una piattaforma dove sono presenti varie offerte dei Partner Sella Personal Credit per “continuare a risparmiare”

Sul sito di Sella Personal Credit, nella pagina dedicata al prodotto Pronto Tuo è possibile configurare il prestito personale più adatto alle proprie esigenze, variando l’importo, il numero delle rate per la restituzione e visualizzando immediatamente il valore della rata mensile, il TAN ed il TAEG. Ma perché scegliere un prestito online invece di recarsi in una filiale?
Beh sicuramente per una serie di vantaggi che solo la tecnologia digitale offre:

  • Immediatezza: ottieni subito l’esito della tua richiesta.
  • Velocità: i tempi di erogazione dei prestiti sono notevolmente ridotti.
  • Semplicità: basta un PC, uno smartphone o un tablet con telecamera e si può portare a termine la procedura.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per maggiori informazioni è disponibile sul sito il modulo “Informazioni europee di base sul credito ai consumatori” (SECCI) e la copia del testo contrattuale. Offerta valida fino al 31 Dicembre 2021 per le richieste di prestito personale online. Salvo approvazione di Sella Personal Credit SpA. Esempio rappresentativo: importo richiesto 7.000 euro da rimborsare in 48 rate mensili da 168,00 euro. TAN FISSO 7,12%, TAEG 7,50%. Importo totale dovuto dal consumatore (importo totale del credito + costo totale del credito) 8.082,94 euro. Importo totale del credito 7.000,00 euro. Il costo totale del credito comprende: interessi calcolati al TAN indicato, oneri fiscali (imposta di bollo sul contratto 16,00 euro*) addebitati sulla prima rata, costo mensile di gestione pratica 0,00 euro, spesa di istruttoria 0,00 euro, spesa per invio rendicontazione periodica cartacea 0,98 euro, imposta di bollo su rendicontazione periodica 0,00 euro. Modalità di rimborso obbligatoria: addebito diretto su c/c. La scadenza delle rate è determinata dal giorno della liquidazione del contratto; la data di scadenza delle rate è prevista il giorno 1 o 15 del mese. L’importo di ciascuna rata comprende una quota di capitale crescente e interessi decrescente secondo un piano di ammortamento “alla francese”. * In fase di richiesta del finanziamento verrà proposta la facoltà di selezionare, in alternativa all’imposta di bollo sul contratto di 16,00 euro, l’imposta sostitutiva, pari allo 0,25% dell’importo finanziato.



Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche: